informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

tagliolini nero seppia calamari

Il nero di seppia piace particolarmente a mio marito, quindi, a volte devo accontentarlo e  confrontarmi con questo particolare ingrediente, caratteristico della cucina italiana.

Le ricette con il nero di seppia sono un mio taboò personale. Ognuno ha il suo tallone d'achille. Non mi sono mai cimentata nell'uso di questo ingrediente fresco.

Fortunatamente esistono in commercio dei prodotti, come i tagliolini al nero di seppia, che mi permettono di preparare ricette come questa, senza necessariamente venire a contatto con il nero. 

In particolare, i tagliolini al nero di seppia con calamaretti sono semplicissimi da preparare, ma il risultato è molto ricercato, grazie al colore della pasta, ed estremamente gustoso. Ovviamente, si può preparare un fantastico primo ai calamari con un tagliolino classico.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
30 minuti di preparazione + 5 minuti di cottura  Facile Per circa 4 persone 

INGREDIENTI:
Tagliolini al nero di seppia 70/80 gr a commensale
Calamari 500 gr
Acciughe sott'olio un paio di filetti
Vino bianco un bicchiere
Aglio 1 spicchio
Olio d'oliva q.b.
Sale e pepe q.b.
Prezzemolo fresco Un ciuffo
ACCESSORI:  
Tegame  

 



 

 

La parte più noiosa di questo piatto è la pulizia dei calamari. Iniziate, lavando i calamari sotto acqua corrente. Afferrate testa e tentacoli e tirate delicatamente fino a separarli. Il calamaro ha un osso trasparente nella testa, che potete facilmente trovare tastandola. Eliminatela, semplicemente tirandola con le mani.

Incidete la polpa esterna della testa del calamaro per pulirlo dalla pelle rossiccia. Vi consiglio sempre di eliminarla perché, generalmente, durante la cottura si stacca a pezzetti, creando un effetto nel piatto non bellissimo da vedere.

Passiamo ai tentacoli. Al centro dei tentacoli, troverete l'occhio o becco del calamaro. Con l'ausilio delle forbici o di un coltello, tagliatelo via. Sciacquate abbondantemente il calamaro. Tagliate il corpo a rondelle sottili ed i tentacoli a pezzetti.

Fate soffriggere l'aglio finemente tritato e l'acciuga a pezzettini in un fondo d'olio d'oliva. Se vi piace, potete anche aggiungere del peperoncino fresco. Saltate i calamari nel soffritto per un minutino e poi sfumate con il vino bianco. Una volta che il vino sarà evaporato, coprite con il coperchio e fate cuocere una decina di minuti a fuoco lento. Assaggiate e, se necessario, aggiustate di sale.

Fate cuocere i taglioni in abbondante acqua salata. Scolate al dente e spadellate nel condimento per un paio di minuti. Se necessario, ammorbidite il tutto con un mestolo di acqua di cottura della pasta. Servite caldo con pepe nero macinato fresco e una spolverata di prezzemolo tritato. 

Foto: Fornelli & Ricette

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.