informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

Quando leggi "braciole", traduci involtini. Ecco, la braciola di cavallo è una di quelle ricette che si muovono nel mistero salentino e di cui nessuno ti dirà l'esatto ripieno. Tutti ti daranno notizie diverse e discordanti. Quindi, oggi vi illustrerò il modo più comune e semplice. Poi...spazio alla fantasia.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
1 ora per gli involtini + 30 minuti circa di cottura  Media 6 persone

braciole umido
INGREDIENTI:
Fettine di polpa di cavallo tagliate spesse 7-8
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo un mazzetto
Sale e pepe q. b.
Formaggio pecorino a scaglie un cucchiaino per ogni fettina
Vino Un mezzo bicchiere
Alloro 1 foglia
Olio d'oliva q.b.
Cipolla  
STRUMENTI:
Casseruola  Batticarni
Stecchini  

Stendete le fettine su un piano di lavoro e battetele con il batticarni. Al centro della fettina, salate, pepate. Condite con un rametto di prezzemolo, il formaggio a scaglie e una lamella di aglio. Piegate a fazzoletto: ripiegate prima i lati lunghi e poi arrotolare su stessa la fettina. Fissate il tutto con uno stecchino sull'estremità.

In un tegame, fate soffriggere la cipolla e l'alloro su un fondo di olio d'oliva. Una volta imbiondita la cipolla, aggiungete gli involtini e fateli rosolare su tutti i lati. Sfumate con il vino. Una volta evaporato, aggiungete un bicchiere d'acqua, salate e pepate. Lasciate bollire a fuoco vivace per una trentina di minuti, rigirando di tanto in tanto e riducendo il sugo di cottura.

Come vi dicevo, il ripieno può essere differente. Ad esempio, io preparo una variante, ponendo all'interno della fettina un fiammifero di carota, uno di sedano ed una fetta di mortadella. Se, invece, non avete un macellaio di fiducia che reperisca la carne di cavallo, potete utilizzare la polpa di vitello. Non caratteristico, ma altrettanto gustoso.

Il contenuto fotografico delle ricette non è di proprietà di "Fornelli e Ricette". La fonte  è il web.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.