informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

coste stufate pomodorini

Le bietole a coste sono una verdura che a me piace molto, per la sua consistenza carnosa e dolce. Quando è di stagione e la trovo dal contadino, la preparo con una semplice bollitura e un filo d'olio.

Adesso, grazie alla coltura in serra, la si trova in tutti i periodi dell'anno...ma ahimè...a scapito del gusto, quindi bisogna inventarsi qualcosa di più elaborato.

Le bietole stufate con pomodorini e cipolle sono state preparate con la famigerata tecnica di cottura salentina "tutta para", che consiste nelle mettete tutti gli ingredienti insieme nella stessa padella.

Quindi, sano, gustoso e semplicissimo...cosa si può volere di più dai nostri fornelli? 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
20 minuti Facile 4-5 persone

INGREDIENTI:
Bietole a coste 1 kg
Cipolle 2
Pomodorini 200 gr
Alloro 1 foglia
Sale e olio d'oliva q.b.
Formaggio piccante grattugiato 3/4 cucchiai
ACCESSORI:  
Tegame  

 

 


Abbiate cura di scegliere bietole con foglie verdi e sane in modo da non dover buttare niente durante la pulizia. Tagliate la base del cespo e separate le singole foglie. Tagliate le foglie dal gambo. Il gambo delle coste ha la stessa fattura del sedano, quindi filamentosa. Incidete, senza tagliare del tutto la metà del gambo e spezzate, tirando via i filamenti. Lavate abbondantemente.

Lavate i pomodorini e riducete le cipolle a spicchi. Usate un tegame basso e largo. Mettete un filo d'olio sul fondo, la foglia d'alloro e tutte le verdure sgocciolate grossolanamente. Non preoccupatevi se la verdura straborda dalla pentola. Salate, coprite con un coperchio e fate ammaccare a fuoco lento. Il peso del coperchio e il vapore appiattiranno, man mano le coste. A questo punto le verdure cuoceranno con la loro stessa acqua. Se dovesse evaporare tutta prima del termine, aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda.

Per non rovinare la verdura, io non uso utensili per rigirarla. Chiudete il tegame con il coperchio, afferrate i manici con delle presine, facendo pressione al contempo anche sul coperchio, e agitate la padella. In questo modo gli ingredienti si amalgamano senza disfarsi. Cuocete finchè i gambi non si infilzeranno facilmente con una forchetta. 

Una volta pronte, spegnete il fornello e spolverate la superficie con il formaggio grattugiato. Lasciate che il formaggio si sciolga e servite tiepide.  

Foto: Fornelli&Ricette.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.