informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

cipolle borettane agrodolce

Ecco!...Quando ho acquistato le cipolle borettane al supermercato, c'erano due versioni: quelle con la buccia e quelle già sbucciate. Da buona imbruttita ho preso quelle con la buccia, borbottando contro quella gente disposta a pagare il doppio per le cipolle già sbucciate.

Quando sono arrivata a casa ed ho iniziato la mia ricetta, ho compreso fino all'ultima cellula del mio corpo quelle persone! COMPRATELE SBUCCIATE! O quando meno, usate quelle integre quando volete praticare un qualche esercizio zen che richiede tanta tanta tanta pazienza. 

Lacrime a parte, le cipolle borettane in agrodolce sono un contorno profumato e particolare che accompagna perfettamente secondi piatti corposi, come ad esempio la carne, oppure arricchisce salutari insalate.  Una volta cotte, possono essere conservate in frigo per diversi giorni, quindi potrete gustarle in più versioni.

Vediamo come prepararle.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
30 minuti Facile 3-4 persone

INGREDIENTI:
Cipolle borettane 500 gr
Burro Una noce
Zucchero di canna 2 cucchiai
Aceto di vino bianco Circa 150 gr
Timo 2-3 rametti
Sale e pepe  
ACCESSORI:  
Tegame  
   

 

In un tegame, sciogliete una noce di burro con i rametti di timo. Quando inizierà a sfrigolare, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere completamente. A questo punto, calate le cipolline sbucciate. Saltatele per un paio di minuti, facendole caramellare. 

Passato il tempo, sfumate con l'aceto di vino bianco e fate evaporare per un paio di minuti a fuoco vivace. Salate, pepate, coprite con il coperchio e cuocete a fuoco basso fino all'asciugatura del fondo di cottura ()circa 20 minuti). Se vi piace, potete rendere il condimento agro-piccante, aggiungendo alla fine un pizzico di peperoncino.

Vi consiglio di assaggiare una cipollina, per capire se c'è il giusto equilibrio tra zucchero e sale. Potete mangiare le cipolline sia fredde che calde. 


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Foto: Fornelli&Ricette.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.