informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

Così piccoli eppure irresistibili: sono i tartufi di cioccolato, una delizia che non può assolutamente mancare nel vostro menù! A base di cioccolato fondente e al latte, con aggiunta di panna e caffè liofilizzato per un dessert da leccarsi le dita.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
50 minuti di preparazione + 5 h di riposo in frigo Facile 6 persone

tartufini cioccolato
INGREDIENTI:
  • 100 gr di burro
  • 250 gr di biscotti secchi
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di cannella

Per la crema:

  • 160 gr di cioccolato fondente
  • 80 gr di cioccolato al latte
  • 150 ml di panna fresca
  • 20 gr di cacao amaro in polvere
  • zucchero a velo
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaino di caffè liofilizzato


Spezzettate i due tipi di cioccolato deponendoli nella stessa ciotolina. Fate sciogliere in un pentolino una noce di burro. Versate subito dopo la panna e portate a leggero bollore, mantenendo la fiamma bassissima.

Spegnete quindi il fuoco e unitevi i pezzetti di cioccolato mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, fino a completo scioglimento. State sempre attenti nel riscaldare la panna: per non farla rapprendere mantenete la fiamma molto bassa e, nel momento in cui incorporate il cioccolato, spostate il pentolino dal fornello perché, anche se spento, rimane ancora il calore della griglia.

Incorporate lentamente anche il caffè liofilizzato e continuate a girare il composto così da evitare la formazione di grumi. Va bene anche il classico espresso che bevete ogni giorno. Quando il composto risulterà abbastanza cremoso, fermatevi e lasciate che rassodi un po’ raffreddandosi.

Prima però che solidifichi del tutto, prendete con le mani, o se preferite aiutandovi con un cucchiaio, dei pezzetti di impasto e modellateli a forma di palline, ovvero a forma di tartufi. Creata la vostra ultima pallina, passatele, una alla volta, nel cacao amaro. Per far aderire bene sui tartufi il cacao amaro (o altra guarnizione da voi preparata), bagnateli nel cioccolato fuso prima di “infarinarli”.

Per la copertura finale, in alternativa al cacao amaro (o in aggiunta), potete utilizzare un trito molto sottile di frutta secca, meglio se pistacchi o mandorle, oppure cocco in scaglie sottili. Sistemate i vostri tartufi di cioccolato su un vassoio adatto e riponete in frigorifero coprendo con un foglio di carta d’alluminio. Servite innevando i tartufi con dello zucchero a velo.

Dove non è espressamente indicato, il contenuto fotografico delle ricette non è di proprietà di "Fornelli e Ricette". La fonte è il web.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.