informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

muffin frutta

I due elettrodomestici che uso di più in assoluto in cucina, oltre a quelli classici ovviamente, sono la macchina del pane e l'estrattore di frutta e verdura. Quindi, in casa mia, non manca mai il pane fatto in casa ed il succo fresco, di ogni combinazione di colori e sapori.

Lo scarto dell'estrattore è consistente e contiene tutte le fibre buone della frutta, quindi mi sono posta il problema di come riutilizzarlo, continuando ad essere commestibile. Per adesso, l'ho usato nel modo più ovvio: dolci! Non escludo altri esperimenti!

I muffin alla frutta sono dei dolcetti morbidissimi e dal delicato gusto di frutta, grazie all'aggiunta degli scarti di estrazione nell'impasto. Potete usare tutta la frutta che volete. Personalmente, gli unici scarti che non utilizzo sono quelli dell'ananas perchè sono molto secchi e fibrosi. I muffin sono adatti per ogni occasione: dalla colazione alla merenda.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
15 minuti + 30 minuti di cottura Facile Circa 12 muffin medi

INGREDIENTI:
Farina integrale 200 gr
Olio di semi 160 gr
Uova 2
Zucchero di canna 100 gr
Lievito per dolci 1 cucchiaino
Bicarbonato di sodio Mezzo cucchiaino
Miele  50 gr
Latte o yogurt 40 gr
Zenzero e cannella un cucchiaino (se vi piace)
Scarti di frutta estratta 200-220 gr
Sale Mezzo cucchiaino
STRUMENTI:
Stampi in alluminio per muffin Pirottini di carta per muffin
Sbattitore  Forno
   


Iniziate, preriscaldando il forno a 190°C. In un recipente, aggiugete tutte le polveri: farina, spezie, lievito, bicarbonato e sale. Nella planetaria o con lo sbattitore, amalgamate bene l'olio con lo zucchero, il miele ed il latte. A questo punto, incorporate le uova e mescolate bene. 


Aggiungete all'impasto lo scarto della frutta. Nel mio caso, il mio estratto era di pere, mele, kiwi e ananas, ma ho usato gli scarti solo dei primi tre frutti. Una volta che sarà tutto ben mescolato, abbassate la velocità della frusta e, un cucchiaio alla volta, unite anche la farina.

Con il composto ottenuto riempite i pirottini per muffin, già sistemati negli stampi in alluminio, per circa 3/4 della loro capienza. Infornate a 190°C per circa 30 minuti. Dopo circa 20 minuti, ricordatevi di fare la prova dello stecchino. Infilzate l'impasto. Se lo stecchino rimane pulito, il dolce è pronto. Spegnete il forno e aprite lo sportello, fino a che i dolci non saranno tiepidi. Quando saranno freddi, liberate i muffin dagli stampi in alluminio e conservateli in un recipiente ermetico, per preservarne la morbidezza.

Foto: "Fornelli e Ricette".

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.