informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

cream tart mascarpone

Se siete alla ricerca di un dolce scenografico, ma di facile realizzazione, la cream tart fa per voi. La cream tart è un dolce a base di pasta biscotto, che si presenta in modo molto minimal. La facilità di decorazione sta nel fatto che non si devono usare tecniche particolari, ma si devono semplicemente aggiungere elementi commestibili colorati e differenti tra di loro, dando sfogo alla propria creatività.

In questa versione, ad esempio, io ho usato pezzi di croccante alle mandorle, biscottini a forma di stella, i cioccolatini Raffaello, ribes e macaron (che ho acquistato). Il risultato è colorato e molto bello da vedere. 

Inoltre, il bello della pasta biscotto è che potete tagliarla di qualsiasi forma...anche numeri, nel caso stiate festeggiando un compleanno. Per permettere che la base si ammorbidisca adeguatamente, la torta deve essere preparata e guarnita il giorno prima e conservata in frigo, quindi potete programmarvi con anticipo senza dover correre all'ultimo momento.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI

 Un paio d'ore

Facile Tre dischi da 22 cm circa

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA AL MIELE:
Farina 00 430 gr
Burro 200 gr
Farina di mandorle 50 gr
Uova 115 gr
Zucchero 140 gr
Un pizzico di sale  
INGREDIENTI PER LA CAMY CREAM:  
Mascarpone 500 gr
Latte condensato 180 gr
Panna fresca da montare 250 gr
ALTRI INGREDIENTI PER LA GUARNIZIONE:  
Frutta  
Cioccolatini  
Biscotti etc.  
ACCESSORI:  
Placca da forno Spianatoia
Frusta Carta forno
Sbattitore Mattarello
Formine per biscotti Gratella 
   



Prepariamo la base. Io uso la planetaria, ma si applicano le stesse regole anche per l'impasto a mano. Inserite nel contenitore lo zucchero ed il burro, rigorosamente a temperatura ambiente e a pezzetti. Azionate la foglia a massima velocità, fino ad amalgamare il tutto. Inserite le uova e lavorate brevemente. A questo punto, io passo al gancio, aggiungendo le farine. Lavorate il necessario per ottenere un panetto amalgamato.

Trasferitevi sulla spianatoia e impastate finché non si ottiene un panetto compatto. Arrotolatelo nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno un'oretta. Non vi preoccupate se è un po' appiccicaticcio, con il raffreddamento in frigo diventa più lavorabile.

Nel frattempo, passate alla camy cream. Amalgamate il mascarpone con il latte condensato. Montante ben ferma la panna in un altro contenitore. Aggiungete il composto di formaggio alla panna, mescolando dall'alto verso il basso con una spatola. Trasferite la crema in una sach-a-poche e conservatela in frigo. Per la sach-a-poche, potete usare sia il becco liscio, sia quello a stella.

Passato il tempo, infarinate il panetto e stendete la pasta frolla direttamente su un foglio di carta forno, dello spessore di mezzo centimetro. Tagliate la base della forma desiderata e trasferitela sulla teglia. Io ho creato tre forme a ciambella di circa 22 cm di diametro, per ottenere tre strati. Con la pasta che è avanzata, ho formato dei biscotti a stellina che ho usato per la decorazione.  

Cuocete in forno preriscaldato a 180°C finché la superficie del bordo non sarà ben dorata. Contate circa 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Io non ho il forno ventilato, quindi ho dovuto fare quattro infornate: una per ogni base e una per i biscotti.

Una volta che le basi saranno completamente fredde, sistemate un paio di ciuffi di crema su vassoio e posatevi sopra il primo biscotto. Questo eviterà che la torta scivoli sul vassoio. Iniziate a sistemare la crema a ciuffi, partendo dalla parte esterna del biscotto. Ricoprite tutta la superficie. Una volta finito, posate delicatamente il secondo biscotto sulla crema. Continuate come prima sia per il secondo che per il terzo strato.

Vi svelo un trucco. Dato che ho sempre il terrore che la crema non mi basti, io parto "ciuffettando" la crema sullo strato finale e lo metto da parte. Così sono sicura che la parte che sarà decorata e visibile risulterà uniforme. Poi continuo con la base ed il secondo strato e, se mi rendo conto che la crema scarseggia, sistemo i ciuffi in modo più distanziato. Alla fine, piazzo in cima, il primo disco che ho decorato.

Quando la crema sarà distribuita, decorate a piacere. Io ho usato cioccolatini Raffaello, ribes e qualche mirtillo, biscottini a stella, croccante alle mandorle e macarons. 

Io ed Elfy siamo rimasti molto soddisfatti del risultato!

cream tart manu


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Foto: Fornelli & Ricette.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.