informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

L'arrosto è un piatto classico della cucina italiana, in tutte le sue varianti. In questa ricetta, abbiamo pensato di aggiungere un tocco di originalità, utilizzando il miele. Associamo la freschezza e l'esoticità dello zenzero e del limone. Per questa ricetta utilizziamo la noce di vitello, ma il risultato sarà egualmente ottimale se scegliamo lo scamone. 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
30 minuti di preparazione + 2h e 30 minuti di cottura Media 4 persone

arrosto vitello limone
INGREDIENTI:
Noce di vitello o scamone 1 kg
Rosmarino 3 rametti
Salvia 1 rametto
Aglio 3 spicchi
Vino bianco secco un bicchiere
Limoni non trattati 2
Zerzero 1 cm di radice
Miele (meglio se di castagno) 3 cucchiai
Fecola 1 cucchiaio
Olio extravergine d'oliva, sale e pepe  q.b.
STRUMENTI:
Teglia da forno Spago


Iniziamo con una nota sulla legatura della carne. La legatura dell'arrosto, anche se in pezzo unico, ha un duplice scopo: tenere la forma della carne che potrebbe sfaldarsi e aggiungere eventuali aromi. Esistono in commercio delle reti elastiche, ma io preferisco lo spago che è certamente più salutare e, generalmente, prodotto con fibre naturali.

Ovviamente esiste una tecnica, ma, dato che non siamo marinai, l'importante è legare lo spago prima lungo la lunghezza del pezzo di carne. Dopodicchè, avvolgiamo l'arrosto con circoferenze distanziate di circa 2-3 cm e fissate alla prima legatura. Io, ad esempio, legato il lato lungo, avvolgo il lato corto a spirale. Sì...la pazienza non è il mio forte!

Una volta eseguita questa terribile incombrenza, infilate sotto lo spago, un paio di rametti di rosmarino. A parte tritate finemente rosmarino, uno spicchio d'aglio, sale e pepe. Massaggiate tutta la surficie della noce con le spezie.

 

Bagnate una teglia con un filo d'olio e ponetevi la carne. Infornate a 200°C per 10 minuti per lato. Ponete attenzione a non forare la carne e a non far fuoriuscire i succhi di cottura. Passato il tempo, sfumate con il vino e aggiungete un limone a fette. Abbassate il forno a 180°C e cuocete per 1 ora e mezzo circa. Ognitanto, bagnate la carne con il fondo di cottura e, a metà del tempo, spennellate la superficie con il miele.

A cottura ultimata, avvolgete la noce con un foglio di alluminio. Spostate il fondo di cottura in un pentolino, aggiungete lo zenzero e la fecola a fettine e fate addensare. Se non avete la fecola in casa, potete utilizzare anche la farina 00. Servite l'arrosto, intero o a fette, bagnato con la salsa filtrata e decorato con le fettine di limone. 

 Dove non è espressamente indicato, il contenuto fotografico delle ricette non è di proprietà di "Fornelli e Ricette". La fonte è il web.

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.