informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Ti piace "Fornelli&Ricette"?

Share...
Allora, aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici:
...and Follow!
Oppure segui le pagine social di "Fornelli&Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite:

seppie piselli

Un'alternativa alla zuppetta di pesce classica, può essere ricercata in questo piatto: seppie e piselli. Gustoso e leggero, può essere esaltato da un pizzico di peperoncino.

Fate attenzione quando acquistate le seppioline. Soprattutto non fatevi spaventare dalla quantità. Infatti, dovrete essere generosi nella spesa poichè questo mollusco si ritira molto durante la cottura.

Mi piace usare le seppioline perchè sono belle da vedere nel piatto. Potete, ovviamente, anche utilizzare le seppie più grandi, avendo cura di tagliarle a liste non troppo sottili, prima di cuocerle.


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
45 minuti di cottura  Facile 2 persone

INGREDIENTI:  
Seppioline almeno tre a commensale
Pisellini surgelati un bicchiere a testa
Vino bianco mezzo bicchiere
Cipolla metà
Aglio uno spicchio
Alloro una foglia
Pomodorini interi pelati un barattolo
Sale  q.b.
Peperoncino a piacere
ACCESSORI:  
Tegame con coperchio  


 

 

Generalmente, utilizzo le seppie surgelate e già pulite. Quando mi convincono particolamente quelle che vedo al banco del pesce, compro quelle fresche. Ma, ovviamente, necessitano di pulizia. Le seppioline generalmente hanno un piccolo ossicino e non hanno la sacca d'inchiostro. Quindi, basterà infilare le dita nel ventre del mollusco. Sentirete subito l'osso, poichè ha una consistenza diversa dal resto. Afferratelo e tiratelo fuori delicatamente, senza rovinare il corpo del pesce.

Se la seppia è grande, sarà necessario incidere prima la polpa. A questo punto, estraete l'osso. Sarà visibile anche la sacca dell'inchiostro. Indossate i guanti e separatela dalla polpa con delicatezza. Passiamo ai tentacoli. Tagliate la parte centrale dei tentacoli ed estraete i filamenti centrali, compreso il becco. Nelle seppie piccole, potete estrarre il becco, senza staccare i tentacoli dal resto del mollusco, perchè sarà visibile e si stacca facilmente tirando con le dita.

A questo punto il grosso è fatto. Sciacquate bene i molluschi e, se sono grandi tagliateli a pezzi non troppo piccoli. Ricordatevi che hanno una resa bassa. Quindi, se i pezzi sono molto piccoli, rischiate di non trovare più niente nel piatto. Tritate la cipolla e sbucciate l'aglio. Fate imbiondire tutto in un fondo d'olio d'oliva e una foglia di alloro.

Aggiungete le seppie, fate cuocere per un paio di minuti e poi sfumate con il vino bianco. Quando il vino si sarà asciugato, aggiungete i piselli, ancora surgelati, ed i pomodorini pelati. Vanno bene anche i pomodorini freschi. Rimestate per un paio di minuti, portando a bollore. Passato il tempo allungate con un bicchiere di acqua calda, salate e aggiungete un pizzico di peperoncino.

Coprite il tegame con un coperchio e fate bollire fino a quando i piselli saranno morbidi. Servite caldo, con pane fresco tostato. 

Foto: Fornelli & Ricette

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Follow Us

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere aggiornato sempre sulle ultime ricette inserite, interagire con altri appassionati di cucina e proporre le tue ricette alla Community!

Community

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette! Ti invieremo una Newsletter mensile con idee e suggerimenti culinari! Clicca sul seguente link per prendere visione dei Termini di utilizzo

Privacy & Cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.